Image
Top
Me
7 aprile 2020

“Podcast ISO 2 – Cosa sono gli acronimi UNI – EN – ISO e perché precedono le norme? – UNI EN ISO 9001:2015

Benvenuti in questo secondo approfondimento. La domanda del giorno è la seguente:

Cosa sono gli acronimi UNI – EN – ISO e perché precedono le norme?

Prima di entrare nel merito dell’argomento è necessario fare una panoramica ad ampio spettro per capire da dove derivano questi acronimi. Questa digressione vi potrebbe sembrare forviante ma vi garantisco che vi permetterà di fissare alcuni concetti importanti.

Partiamo dall’unione europea e dalle sue fonti di diritto.

Le fonti primarie: Indicano il contesto del diritto entro il quale le istituzioni dell’Unione europea formulano e attuano le politiche, sono i Trattati.

Le fonti derivate: sono quelle che più ci interessano. Strumenti basati sui trattati, e nello specifico sono i regolamenti,le direttive,le decisioni,le raccomandazioni e i pareri.

le fonti complementari: Non verranno trattate perché non di pertinenza all’oggetto della discussione

Nel caso specifico ci soffermeremo sulle fonti derivate e sulle due tipologie pertinenti all’argomento:

  • I regolamenti: Non devono essere recepiti ed una volta pubblicati sulla Gazzetta Ufficiale europea se non indicata una diversa tempistica dopo 20 giorni entrano IN VIGORE negli stati dell’UE. Pensiamo al regolamento CPR 305 del 2011 entrato subito in vigore e che presentava Disposizioni transitorie, in quanto fino al 01. luglio 2013 potevano coesistere sia la norma uscente direttiva 89/106 e il regolamento CPR.
  • le direttive invece devono essere recepite e di solito all’interno delle stesse, sono indicati i tempi per il recepimento da parte degli Stati europei e quelli di transizione.

Nel formulare i regolamenti e le direttive Gli organismi di normazione Europei hanno un ruolo fondamentale.

Gli organismi di normazione sono Internazionali, europei e nazionali. Soffermiamoci su quelli Europei

Le Norme elaborate dagli enti europei vengono definite NORME tecniche in quanto definiscono le caratteristiche di prodotti ed hanno un vantaggio economico, sono l’effetto di un’infrastruttura di cui L’UE si è dotata (strade, ferrovie, reti internet ecc…) Le norme europee devono essere obbligatoriamente recepite entro 6 mesi dagli stati membri.

Gli organismi di normalizzazione Europei sono il CEN comitato europeo responsabile della normazione in tutti i settori eccetto per settore elettronico affidato al CENELEC e delle telecomunicazioni di competenza dell’ETSI.

Le norme emanate dagli organismi di normazione europei devono essere recepiti da quelli nazionali e in Italia:

quelle CEN vengono recepite dall’UNI (Ente Italiano di normazione). Al recepimento le norme presenteranno il seguente acronimo: UNI EN e saranno acquistabili sul sito UNI

quelle ETSI vengono recepite dalla Commissione tecnica “UNI – CEI – ISCTI” grazie ad un protocollo d’intesa.

quelle CENELEC vengono recepite dal CEI (Comitato Elettrotecnico Italiano). Al recepimento le norme presenteranno il seguente acronimo: CEI EN e saranno acquistabili sul sito CEI.

A livello internazionale invece abbiamo gli organismi di normazione:

ISO (International Organization for Standardization)

IEC (per la parte elettronica ed elettrotecnica)

ITU per la parte delle telecomunicazioni

Non sono norme obbligatorie, ogni Paese può decidere se rafforzarne il ruolo, adottandole come proprie norme nazionali.  Le norme sui sistemi di gestione non sono da confondere con le norme sui prodotti.

Ecco alcuni esempi:

UNI EN ISO 9001 – Norma elaborata dall’ISO, riconosciuta dall’Europa e recepita dall’UNI.

UNI ISO 45001 – Norma elaborata dall’ISO, NON Riconosciuta dall’Europa e recepita dall’UNI.

UNI EN 15102 -rivestimenti murali – Norma tecnica Elaborata dal CEN quindi in Europa, recepita dall’UNI. È una norma armonizzata ai fini CPR e quindi della marcatura CE.

CEI EN 50575 cavi elettrici – Norma tecnica Elaborata dal CENELEC quindi in Europa recepita dall’UNI. Anche questa è una Norma armonizzate ai fini della marcatura CE del prodotto.

Se il video ti è piaciuto lascia un mi piace e Seguimi sui canali social oppure invia una mail al mio indirizzo info@sicurgeo.it per una prima consulenza gratuita.

Condividi con: